È partito lunedì da Monaco il tour europeo di Any Other, il progetto di Adele Nigro. Il nuovo album “Two, Geography”, appena uscito per 42 Records. Si parla di indie rock di stampo anni ’90 che ne aveva caratterizzato gli esordi si è via via spostata verso una formula più matura e personale e che mischia canzone d’autore con influenze jazz e avant. Adele scrive, suona, canta, arrangia e produce la sua musica, e la musica è il centro di tutto. L’unica cosa che conta. Fuori dalle mode e dai vincoli, senza stare a guardare quello che funziona ma semplicemente inseguendo le proprie inclinazioni.
Inclinazioni che in pochi anni l’hanno portata a diventare una delle figure di riferimento del panorama musicale italiano, come testimoniano a esempio le collaborazioni con MYSS KETA e Andrea Poggio, la produzione (insieme a Marco Giudici, parte di Any Other da sempre) di Generic Animal, Il lavoro con Halfalib (in cui vengono ribaltati i ruoli rispetto a Any Other ed è Marco che diventa frontman) e il lungo tour che l’ha vista impegnata alla chitarra solista, alla voce, e al sax tenore, per la Infedele Orchestra capitanata da Colapesce. Presentato in anteprima con una serie di showcase durante lo scorso Primavera Sound Festival, “Two, Geography” ha da subito catturato l’interesse di addetti ai lavori e operatori internazionali.
Non è stata un caso, quindi, la scelta di partire per il tour europeo prima ancora di affrontare le date italiane. E il lungo giro che fino alla fine di ottobre porterà Any Other a suonare in Germania, Francia e Inghilterra, avrà come tappe importanti il noto Reeperbahn Festival di Amburgo e poi, a gennaio 2019, l’Eurosonic Festival di Groeningen.

Ecco tutte le date del Tour italiano, mano al calendario!
9 novembre 2018 – Roma – Monk -Psych Fest
16 novembre 2018 – Milano – Serraglio
17 novembre 2018 – Ravenna – Bronson
23 novembre 2018 – Pisa – Lumiere
24 novembre 2018 – Schio – CSA Arcadia
07 dicembre 2018 – Bari – Garage Sound
08 dicembre 2018 – Bologna – Covo
14 dicembre 2018 – Pordenone – Astro Club

Qui l’ascolto del suo recente disco, presto recensito anche su queste pagine