Un martedì sera a bresciano abbracciato da un cielo grigio e borbottante? Quale occasione migliore per rinchiudersi alla Latteria Molloy per gustarsi il concertino acustico di Cat Power, rinomata fragilissima cantautrice statunitense.
Un’ora e trenta suddivisa in venticinque brani di scaletta per scoprire una delle personalità più magnetiche della musica contemporanea. Durante la serata infatti spesso solo due accordi ripetuti per minuti in accompagnamento ad una voce da pelle d’oca hanno regalato sprazzi di pura magia.
Il concerto si è articolato in tre differenti momenti: uno voce e chitarra elettrica, un secondo voce e pianoforte ed un terzo uguale al primo come a chiusura di un cerchio. Emozioni diverse sono apparse sui volti della gente mano a mano che la timida figura scura davanti si divertisse a fare proprie hit immortali quali “(I Can’t Get No) Satisfaction” dei Rolling Stones o “What the World Needs Now Is Love” di Burt Bacharach o si indemoniasse in un’intensissima e quasi punk versione della sua “Great Expectations”, si illuminasse di grazia nel gospel “Lord, Help the Poor and Needy” o giocasse con la melodia di “I Don’t Blame”. Verso la fine un boato ad accogliere “The Greatest”, forse il brano più famoso dell’artista, prima di lasciarsi toccare dalla profondità di “Colors and the Kids” e dall’aura dark di brani quali “Werewolf” e “The Moon”. Il finale affidato alla sola voce per “I Can’t Give You Anything but Love” è servito come ciliegina sulla proverbiale torta.
SCALETTA (incompleta perché piena di brani nuovi ancora senza titolo e cover di gemme nascoste): Old Detroit / (I Can’t Get No) Satisfaction (Rolling Stones cover) / Hate / Fool / Great Expectations / What the World Needs Now Is Love (Burt Bacharach cover) / Lord, Help the Poor and Needy / Norma Jean / Names / Maybe Not / I Don’t Blame You / 3 6 9 / Nothing Really Matters / The Greatest / Colors and the Kids / Naked if I Want (Moby Grape cover) / Werewolf (Michael Hurley cover) / The Moon / I Can’t Give You Anything but Love

Andrea Manenti