Siete in ufficio anche oggi, è un cazzo di lunedì. Il/la vostro/a vicino/a di scrivania ha passato la notte in bianco per sciropparsi la nuova puntanta di Games of Thrones. A voi non ve n’è mai fregato un cazzo. Non ce la fate più? Non sapete come sopravvivere. 

In vista della sesta stagione per tutti coloro che non hanno mai visto un minuto dello show ecco una lista per cavarsela ogniqualvolta dovrete parlare con qualche fanatico di GoT.

Dire a tutti che il vostro personaggio preferito è il drago.

Una risposta paracadute: un drago, quanto potrà esserci dietro un drago? Potreste anche impressionare qualche vostro amico.

Prendere consapevolezza con un unico personaggio e indirizzare tutte le conversazioni su quell’unico personaggio

Qualsiasi cosa dovesse accadere, portare ogni conversazioni su un solo personaggio. Anche se ancora non è nato, o magari morto nella scena straziante di cui stanno parlando i vostri amici. Li confonderete oppure saranno seccati al punto di non voler più continuare a parlarvi.

Copritevi le orecchie e iniziare a urlare “No spoiler! Non ci sono ancora arrivato” e la conversazione smetterà immediatamente

Ogni fan di Game of Thrones rispetta la regola del No-spoiler più di chiunque altro. Se gli chiederete di non spoilerarvi nulla, smetteranno seduta stante di parlare tra di loro e anche a voi, quindi non vi sarà andata così male.

Descrivere la trama di Harry Potter

Essenzialmente sono la stessa cosa, no? Personaggi di fantasia, draghi… nessuno noterà la differenza. Se non sapete nulla di Harry Potter, spiacenti, non possiamo spingerci a tanto.

Dire “Non posso credere che quel personaggio sia morto. RIP.”

Da quello che ho capito, ogni personaggio in GoT muore in modo violento. C’è qualcosa a proposito delle Nozze Rosse che siano state *SPOILER ALERT* particolarmente sanguinolente. Verosimilmente, il personaggio di cui i vostri amici stanno parlando ci abbia lasciato.

Ma se alla vostra tristezza ribatteranno con “aspetta… non è morto”, attendete il momento in cui se ne usciranno con un altro nome e allora esclamerete “Sì” Lui! Mi manca. RIP.”

Ripetere in loop: “L’inverno sta arrivando”

a cura di Cate Gritti e Tum Vecchio